Automazioni per cancelli scorrevoli

Il cancello scorrevole viene normalmente associato all’uso industriale, ma in caso l’edificio disponga dello spazio necessario per il suo scorrimento, può essere un’ottima soluzione anche per l’uso domestico, dato che non ingombra lo spazio d’accesso durante l’apertura.

L’automatismo per cancelli scorrevoli avviene per mezzo di un motoriduttore, che si installa agevolmente senza particolari interventi di muratura.

L’alimentazione può essere sia a 230V che a 24V a seconda delle esigenze.

Gli automatismi sono di fatto autobloccanti, e questo fa sì che il cancello non abbia bisogno di un’elettroserratura per impedirne l’apertura. Attraverso un dispositivo di sicurezza a chiave l’automatismo può essere disinserito, permettendo così l’apertura a mano del cancello in assenza di energia elettrica, qualora non sia prevista la batteria tampone.

Alcuni automatismi possono essere dotati di particolari funzioni come la cosiddetta “inversione su ostacolo” o l’apertura parziale comandata.

A seconda della frequenza d’uso, alcune automazioni sono progettate per l’uso continuo, tipico in campo aziendale, mentre altre meglio si adattano al normale uso domestico, con un numero di aperture limitate nell’arco della giornata.

Le automazioni per cancelli scorrevoli si adattano anche al peso del cancello, che può essere molto diverso se confrontiamo un cancello ad anta scorrevole residenziale con una controparte ad uso industriale. MTM può soddisfare qualunque esigenza, per qualunque installazione.

Per i propri impianti MTM si affida alla qualità di produttori di automazioni per cancelli quali Faac, Aprimatic, Nice, GeniusDitec, BFT e Came.